LA MIA ESPERIENZA AL LOF

L’HANDICAP AI TEMPI DEL CORONA VIRUS
marzo 6, 2020
L’Italia s’è desta
marzo 19, 2020

LA MIA ESPERIENZA AL LOF

Mi chiamo alessia ho vent’anni e in questo articolo vi voglio raccontare la mia esperienza al “LOF”. Un’ esperienza che per me è stata molto positiva e grazie a questa ho scoperto delle capacità che non sapevo di avere.

La mia esperienza al Lof è iniziata il 17 settembre e finita il 20 dicembre; andavo al lavoro dal lunedì al venerdì, iniziavo alle 8. 30 e terminavo alle 12.30. In queste ore facevo diverse attività…

Ho piegato le garze per vari ospedali, mettevo i gommini agli ugelli per le lavastoviglie e ho usato il computer per copiare vari testi.

Ogni lunedì mattina dalle 9.00 alle 10.30la signora Nadia ci faceva yoga. Pur avendo difficoltà motorie sono riuscita a fare quasi tutti gli esercizi di yoga. Ogni due settimane si faceva cucina e con il mio gruppo ho fatto la pasta al forno con la mozzarella e il pomodoro, ho spalmato il Philadelphia e messo i pomodorini nei cracker.

Spesso facevamo   gruppo, abbiamo parlato di vari temi importanti ad esempio l’utilizzo del cellulare, poi abbiamo fatto un gioco molto bello dove c’erano  tre temi da discutere  : pensare, fare e  sentire.

Ho fatto le fotocopie delle locandine per un convegno. Io e Martina accompagnate dalla Dottoressa De Bortoli abbiamo consegnato le locandine nei musei e nelle scuole. Il 28 novembre si è svolto il convegno, io e la mia collega Martina abbiamo fatto accoglienza. Abbiamo fatto firmare un foglio alle assistenti sociali perché loro prendevano i crediti.

Ogni giorno dalle 12.00 alle 12.30 scrivevo il “diario di bordo” e inserivo le attività che facevo, raccontavo cosa facevo il pomeriggio e nel fine settimana.

Grazie a questa esperienza ho conosciuto delle splendide persone.

 

Alessia Michielon

DONA ORA CON IL